close
Cultura

Una vecchia alleanza come il mondo

Una vecchia alleanza come il mondo

Un'alleanza vecchia quanto il mondo: vino e cannabis, il ritorno di un miracolo medico e gustativo tra i viticoltori.

La vecchia alleanza tra vino e cannabis sta riemergendo nelle varietà di uva negli Stati Uniti e in Europa, in una forma più modesta rispetto a più di 3700 anni fa. Cannabis, questa pianta antica oltre alle sue proprietà gustative risulta essere un sostituto dei solfiti, avviso di legge francese ...

Prime tracce di vino arricchite con Cannabis

Secondo gli archeologi, le prime tracce di vino fortificato con cannabis risalgono a 3.700 anni fa. Questa bevanda era originariamente utilizzata per scopi religiosi e come anestetico per le operazioni.

12092016-9-wineweed

L'uso medico risale al 28 ° secolo a.C. In Cina durante il II secolo d.C., gli archeologi hanno trovato documenti che indicano che il fondatore della chirurgia cinese, Hua Tuo, usava vino fortificato con resina di cannabis per ridurre il dolore durante l'intervento.

12092016-10-wineweed
Hua Tuo gestisce il braccio ferito del generale Guan Yue

Secondo Carl Ruck, professore di studi classici alla Boston University, anche iniziati di religioni diverse hanno bevuto vino psicoattivo come parte della loro pratica. Partecipanti ai misteri eleusini nell'antica Grecia e nei primi cristiani - è il sangue di Cristo, figlio mio - sono due dei gruppi più noti di consumo di vino a base di cannabis, ma sono tutt'altro che gli unici.

leggere :  Impatto dei cannabinoidi sui sintomi della gastro-paresi refrattaria
12092016-4-wineweed
i Misteri Eleusini

Secondo il Smithsonianmag, una nuova prova di questa pratica è stata portata nel 2013 durante il ritrovamento di una cantina, risalente al 1.600 a.C. D.C., nell'attuale Israele. All'interno di questa stanza c'erano i resti di 40 giare che avevano contenuto vino.

12092016-6-wineweed
Vasetti di vino trovati a Tel Kabri

Dopo l'analisi, gli scienziati hanno scoperto tracce di erbe aromatiche, miele, bacche o resine psicotrope ...

12092016-12-wineweed
Immagine LIDAR del vino trovato a Tel Kabri, un vino psicoattivo… (Andrew Koh)

Un ritorno alla grazia negli Stati Uniti

La tradizione del vino infuso di cannabis è iniziata in California negli anni 70. Era prodotto principalmente con vino rosato da consumare con discrezione. L'alto costo di produzione ed i rischi legati al suo consumo ancora notevoli, era difficile possederlo senza produrlo da soli. Oggi, i vini rossi sono favoriti con varietà come il Pinot Nero e l'uso di una varietà di erbe ibride Sativa / Indica. È inoltre possibile trovare vitigni Syrah, Cabernet, Grenache, Viognier o Chardonnay.

12092016-14-wineweed
Ben Parson di Infinite Monkey Theorem al lavoro

La primissima azienda a produrre nel 2013 - ufficialmente - questa bevanda si chiama Mary Jane Wines. Questo vino è particolarmente indicato per ragioni mediche - più che per svago - perché non c'è riscaldamento, è semplicemente spremuto a freddo o è il risultato della fermentazione delle foglie di cannabis nella botte. Il THC nella cannabis quindi non ha gli stessi effetti sul corpo. L'effetto è più lento, più duraturo e sottile. Non c'è euforia per il consumatore, ma una sensazione di relax. È destinato principalmente a persone con disturbi del sonno o problemi di ansia.

12092016-2-wineweed

Ciò che ha permesso alla punta dei piedi del vino alla cannabis di tornare negli Stati Uniti è ovviamente l'evoluzione della legislazione che depenalizza sempre più l'uso della marijuana. Colorado, Washington, Oregon, Alaska e il Distretto di Columbia hanno adottato misure che legalizzano l'uso della marijuana.

leggere :  Coatch in cannabis
12092016-8-wineweed
CannaWine - Vino CBD (Alchimiaweb)

Il vino di cannabis è presente anche in Europa

La legislazione spagnola è meno restrittiva dal momento che 2007, un enologo catalano produce parte del suo vino - 600 bottiglie comunque - infondendo cannabis nei suoi tini. È legalmente vietato commerciarlo, ma la coltivazione di questa controversa pianta non è più vietata. L'esperienza dell'enologo sembra aver rivelato alcuni vantaggi a questa pratica per le qualità gustative e per la conservazione del vino. Suffer finì per essere perfettamente inutile e quindi è stato rimosso nel processo di vinificazione. Un enologo francese che ha portato a casa una bottiglia di questo vino ha analizzato le qualità gustative del vino dopo l'apertura. Secondo lui, il vino non aveva subito alcun deterioramento dopo un anno di consumo regolare.

12092016-13-wineweed

Ma l'esagono non viene tralasciato con il vino d'erba. Dirti che "nessun viticoltore produce questo tipo di bevanda in Francia" ti mentirebbe. È fatto con la massima discrezione e la vendita sotto copertura ... La legislazione francese sulla marijuana rimane molto penalizzante - ed è improbabile che si evolva presto.

12092016-11-wineweed
Joseph Ducreux, The Discreet, 1790

Anche la legislazione sull'alcol è molto rigida e abbiamo potuto vederla di recente con difficoltà per rilassare la legge Evin. È anche possibile fare la miscela direttamente a casa e ce ne sono anche abbinamenti vino / erba...

Fonti: http://beaux-vins.blogspot.fr/ e http://www.vice.com/

tag: RicercaSostituzioneVin
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.

I commenti sono chiusi.