close
legale

Un calo maggiore degli arresti a New York che in altri luoghi legalizzati

Il permesso di fumare cannabis in pubblico porta a un calo degli arresti a New York

I dati pubblicato dalla polizia di New York mostrano che il numero di arresti e citazioni in relazione alla marijuana è diminuito a New York nel primo trimestre dall'entrata in vigore della legge sulla legalizzazione dello stato.

Sebbene non sia sorprendente vedere il numero di arresti diminuire dopo la legalizzazione, il calo è stato molto maggiore di quello visto in altre giurisdizioni che hanno posto fine al divieto sulla cannabis e questo è probabilmente correlato a un aspetto unico della legge sulla marijuana di New York che consente fumare in pubblico.

Gli arresti per possesso "criminale" di cannabis sono scesi da 163 nel primo trimestre del 2021 a soli otto nell'ultimo trimestre. Con la legalizzazione, gli adulti di età pari o superiore a 21 anni possono possedere fino a 85 grammi di marijuana, quindi questi arresti riguardano il possesso di una quantità superiore al limite legale.

Le citazioni in giudizio relative alla cannabis, nel frattempo, sono scese da 3687 nel primo trimestre a solo otto in aprile, maggio e giugno. Sei riguardavano il possesso illegale di marijuana e due riguardavano la vendita illegale. Lo stato deve ancora lanciare la vendita al dettaglio di cannabis ricreativa, il che crea una barriera all'accesso.

Confronta queste cifre con quelle di Chicago. Nel primo anno dopo l'entrata in vigore della legge sulla legalizzazione dell'Illinois e l'apertura della vendita al dettaglio nel 2020, sono continuati quasi 3000 arresti per marijuana, prendendo di mira in modo sproporzionato i neri.

E mentre la maggior parte di questi arresti riguarda il possesso di beni oltre il limite legale o vendite illegali, un fattore probabilmente ha contribuito al forte calo degli arresti e delle citazioni a New York è che, a differenza d n altri stati in cui è consentita la cannabis, l'uso pubblico di la marijuana è legale in tutti i luoghi in cui è consentito l'uso del tabacco.

leggere :  La Casa Bianca si rifiuta di difendere il velocista Sha'Carri Richardson

Dopo legalizzazione della cannabis in ColoradoDenver ha visto una significativa riduzione degli arresti per possesso, da 1548 nel 2014 a 351 nel 2016. Allo stesso tempo, gli arresti per consumo pubblico sono aumentati da 8 a 891 nello stesso periodo, secondo la Drug Policy Alliance.

Un'analisi del Washington Post sui dati sugli arresti legati alla marijuana a Washington ha rilevato che i casi di possesso nella capitale della nazione sono diminuiti di circa il 50% dopo la legalizzazione. Eppure gli arresti globali di cannabis sono continuati, in gran parte a causa della mancanza di un modello di vendita legale e della continua criminalizzazione del consumo pubblico.

Dal 2015 al 2019, l'era post-legalizzazione, la polizia distrettuale ha effettuato 3631 arresti per cannabis. Erano 900 solo per il consumo pubblico. E ancora, le disparità razziali in questi casi sono rimaste significative nonostante l'intenzione del cambiamento di politica.

Tutto questo per dire che, a New York City, la nuova legge e le sue tutele specifiche per il consumo pubblico sembrano raggiungere a tempo debito uno degli obiettivi principali della riforma.

Il fatto che dopo il governatore del tempo, Andrew Cuomo, ha firmato Legalization Law, la polizia di New York ha inviato un promemoria agli agenti per informarli delle nuove politiche sulla marijuana e spiegare loro cosa possono e cosa non possono fermare.

E mentre la vendita al dettaglio non dovrebbe iniziare nello stato fino al prossimo anno, il nuovo governatore Kathy Hochul, che ha sostituito Cuomo la scorsa settimana dopo le sue dimissioni per uno scandalo di molestie sessuali, sta dando la priorità all'attuazione della legalizzazione.

leggere :  Il Lussemburgo consente a tutti i medici di prescrivere la cannabis medica

Il suo ufficio ha recentemente affermato di essere impegnata a ricoprire rapidamente le posizioni normative nel mercato della cannabis. Il predecessore della signora Hochul è stato criticato per lo stallo nei negoziati con i legislatori su potenziali nomine, e il nuovo governatore sta ora prendendo il timone e discutendo con i leader su come portare avanti il ​​processo.

Il fatto che i regolatori New Jersey il vicino ha recentemente pubblicato le regole per il suo programma di marijuana per uso adulto, che viene implementato dopo che gli elettori hanno approvato un referendum sulla legalizzazione lo scorso anno, aumentando la pressione per far funzionare il mercato.

Il mese scorso, un senatore di New York ha presentato un disegno di legge per creare una categoria di licenza provvisoria per la marijuana in modo che gli agricoltori possano iniziare a coltivare e vendere cannabis prima del lancio ufficiale del programma per adulti. Il disegno di legge è stato inviato alla Commissione Regolamento del Senato.

Il Controllore di Stato ha recentemente previsto che New York potrebbe generare $ 245 milioni di entrate annuali dalla marijuana.

Per il primo anno di vendita di cannabis, lo stato dovrebbe raccogliere solo 20 milioni di dollari in tasse e commissioni. Questo farà parte dei 26,7 miliardi di dollari di nuove entrate che New York dovrebbe generare nell'anno fiscale 2021-2022, secondo il budget approvato dalla legislatura ad aprile.

"La legalizzazione della cannabis creerà più di 60 nuovi posti di lavoro, stimolerà un'attività economica di 000 miliardi di dollari e genererà entrate fiscali stimate a 3,5 milioni di dollari quando sarà pienamente attuata", ha affermato l'ufficio l'ex governatore a gennaio.

Nel frattempo, un legislatore di New York ha presentato a giugno un disegno di legge che obbligherebbe lo stato a creare un istituto per studiare il potenziale terapeutico degli psichedelici.

Solo perché non hai dovuto pagare per queste informazioni non significa che non abbiamo bisogno di aiuto. In Canna-Media continueremmo a combattere la disinformazione e il separatismo medico. Per mantenere le informazioni, il tuo supporto è essenziale



tag: depenalizzazioneleggeNew YorkpoliceDivieto
Weedmaster

L'autore Weedmaster

Emittente multimediale e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti correlati alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.