close
Cultura

Quali sono i vantaggi delle piante maschili?

quali sono i vantaggi delle piante maschili 1

Uso pratico di piante di cannabis maschili

Si dice spesso che le piante di cannabis maschili siano di scarsa utilità e spesso siano il risultato di una cattiva coltivazione. Certo, la pianta maschio non produce fiori, né THC (o molto poco). Tendiamo a trovarlo inutilizzabile ... Tuttavia è essenziale nella produzione di piante femminili di qualità e può vedere molti vantaggi nella coltivazione della cannabis.

pianta maschio, impollinazione, piante maschili

La pianta maschile di cannabis

Si può facilmente riconoscere una pianta maschile al suo aspetto alla sua unica crescita verticale, presentando così pochi rami. È una pianta piuttosto gracile con poche foglie, a differenza della pianta femmina, che tende a dividersi in larghezza. 

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Pianta di canapa maschile in impollinazione

Le piante maschili sono generalmente considerate non necessarie e di solito vengono gettate via. Ma l'impollinazione da parte dei maschi è ancora essenziale per produrre più piante di cannabis (a meno che tu non stia lavorando da cloni). Questo è un processo che di solito è meglio lasciare agli allevatori in modo che i coltivatori possano concentrarsi sulla produzione di gemme commestibili e senza semi chiamate sinsemilla.

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Sotto le foglie della pianta. Nella pianta maschile troverai piccole palline rotonde.

Le piante maschili potrebbero essere utilizzate per qualcosa di più vantaggioso per i coltivatori di cannabis? Sorprendentemente, le piante maschili hanno più usi di quanto potresti pensare.

I benefici di concimare con un buon dollaro

L'ovvia funzione delle piante di cannabis maschio è la selezione dei semi e la continuità genetica (vedi rafforzamento). Quando impollinano le femmine, i maschi forniscono metà del patrimonio genetico ereditato dai semi. Per questo motivo, è importante esaminare la genetica delle piante maschili. La loro forma, il tasso di crescita, la resistenza a parassiti e muffe, nonché la resistenza ai cambiamenti climatici, possono essere tramandati per migliorare la qualità delle generazioni future.

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Le piante maschili vengono utilizzate per mantenere o migliorare la genetica di una specie.

Ma se coltivate la cannabis per produrre quantità, dovete eliminare le piante maschili. Così, impedirai la fecondazione dei fiori delle femmine. Ma se la pianta femminile viene fertilizzata con un buon maschio, ne otterrai un po ' semi alta qualità (a scapito della quantità consumabile).

leggere :  Piantagione selvaggia in estate
Più combinazioni genetiche significano più varietà ...

... E quando hai più varietà, ci sono più caratteristiche tra cui scegliere. Non solo questo significa che il pool genetico è mantenuto in vita, ma possiamo anche iniziare a riprodursi per resistenza ai patogeni, tasso di crescita, salute generale; e anche diversi profili di cannabinoidi e terpenoidi.

Nessun maschio, nessuna pianta fiorita automatica

Potresti aver notato che le banche del seme offrono solo varietà a fioritura automatica femminizzata. Questo perché le piante maschili possono avere tratti autofiorenti, e questi possono essere trasmessi riproducendoli con il polline di una pianta femminile autofiorente. Puoi quindi produrre piante autofiorenti femminizzate che si riproducono veramente. Sfortunatamente, queste piante femminizzate autofiorenti non possono essere clonate (o con difficoltà)e non produrranno semi se non fecondati da un maschio.

Fibra di canapa

Quando si tratta di fibra di canapa, le piante di cannabis maschi producono materiale più morbido mentre le femmine sono responsabili della produzione di fibra grossolana e più forte, come con il cemento di canapa

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Le fibre morbide delle piante maschili li rendono più desiderabili per prodotti come vestiti, tovaglie e altri articoli per la casa.

Concentrare la produzione

Può essere sorprendente scoprire che le piante maschili possono essere di natura psicoattiva, sebbene molto meno potenti delle piante femminili. Le piante non producono gemme, ma in tutta la pianta si possono trovare piccole quantità di cannabinoidi, che possono essere estratte per produrre hashish o oli.

Protezione del mezzo di coltura

Le piante di cannabis forniscono più benefici in giardino rispetto alla produzione di gemme. Le piante di cannabis maschili e femminili producono oli aromatici chiamati i terpeni, che sono associati alla lotta contro parassiti e malattie.

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Poiché anche i maschi producono terpeni, potresti considerare di includere i tuoi maschi in un orto o in un giardino; purché ben separati dalle femmine ...

Il materiale essiccato proveniente da piante di cannabis maschili può anche essere utilizzato per produrre oli ricchi di terpeni che vengono applicati per respingere gli insetti e i parassiti come spray naturale contro gli insetti.

leggere :  Cannabis monoica e cannabis dioica

I campi di canapa maschile forniscono una fonte di polline per le api stressate

Ma la pianta di canapa maschile può anche aiutare alcuni insetti, come le api, che sono attualmente in via di estinzione.

Le piante di canapa industriale stanno entrando a far parte del menu delle api americane. Tuttavia, né la canapa né altri ceppi della specie di cannabis coltivati ​​per scopi ricreativi o medicinali offrono agli insetti il ​​minimo nettare ...

Eppure, una grande varietà di api è apparsa in due esperimenti di canapa durante un esperimento di raccolta.

Miglioramento del suolo

Inoltre, le piante di cannabis sono piante con radici profonde con radici lunghe e rimuovibili. Le radici girevoli sono conosciute per la loro capacità di immergersi in profondità nel terreno e abbattere il terreno povero.

Ciò consente all'umidità e ai nutrienti di penetrare e migliorare la qualità del suolo. 

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
Queste radici girevoli aiutano anche a mantenere il terreno in posizione, prevenendo il deflusso dei nutrienti e la perdita di terreno durante le forti piogge.

impollinazione

Naturalmente, ci concentriamo principalmente sulle piante femminili, ed è giusto che sia così. Ma è importante riconoscere e apprezzare le caratteristiche delle piante di cannabis maschi. Le femmine possono produrre i boccioli che conosciamo e amiamo ...

Ma limitando la diversità dei maschi, potremmo perdere potenziali benefici che non comprendiamo ancora. Alcuni maschi possono avere composti che non sappiamo esistano. I coltivatori professionisti sanno che un buon maschio gioca un ruolo importante nello sviluppo della cannabis e nel suo insieme.

pianta maschio, impollinazione, piante maschili
La impollinazione a mano di "Purple Pineapple Rosenthal's".

Se stai tentando di trarre vantaggio da uno qualsiasi di questi benefici senza intendere impollinare le tue piante di cannabis; tieni presente che il polline di cannabis fa bene ai viaggi. Quindi, su lunghe distanze, è determinato a trovare la femmina giusta ...

Aiuta ad avere una buona comprensione di come funziona il polline e come si muove (tramite ventilazione).

Soprattutto prima di intraprendere uno di questi usi alternativi per non impollinare accidentalmente le proprie piante o quelle di un vicino ...

Leggi:

13 spiega perché la canapa industriale farà parte del settore 4.0

I campi di canapa forniscono una fonte di polline per le api stressate


tag: Agricoltura / GrowPiantagione
Maestro d'erba

L'autore Maestro d'erba

Emittente di Weed media e responsabile delle comunicazioni specializzato in cannabis legale. Sai cosa dicono? sapere è potere. Comprendi la scienza alla base della medicina della cannabis, rimanendo aggiornato con le ultime ricerche, trattamenti e prodotti relativi alla salute. Rimani aggiornato con le ultime notizie e idee su legalizzazione, leggi, movimenti politici. Scopri suggerimenti, trucchi e guide pratiche dei coltivatori più esperti del pianeta, nonché le ultime ricerche e scoperte della comunità scientifica sulle qualità mediche della cannabis.